Sub-appaltati, terzisti o vincolati da alcuni Clienti: la soluzione è il web

Se la Vostra azienda lavora in sub-appalto, siete terzisti o vi sentite “vincolati” a clienti che impongono condizioni e prezzi nei vostri confronti allora attraverso il web potrete trovare la soluzione per ottenere clienti DIRETTI senza esser costretti a soggiacere alle condizioni imposte da Clienti che esercitano la loro forza e potere contrattuale.

Una delle grandi possibilità che si è infatti determinata con l’avvento della rete internet è quella di poter ottenere nuovi clienti, aprendosi di fatto la possibilità di non esser più soggetti a prezzi e vincoli imposti dai “vecchi clienti”, e nel caso in cui lavoriate in sub-appalto o che siate terzisti, quello di potervi rivolgere al vostro cliente finale senza dover esser sempre costretti a lavorare con prezzi imposti dato il potere contrattuale raggiunto nei vostri confronti.

Prima dell’avvento della rete internet questa opportunità di cui ti sto parlando era pressoché inesistente proprio perchè i canali per raggiungere nuovi clienti erano lunghi e tortuosi. Era quindi più conveniente mandare giù qualche boccone amaro, tenersi ciò che si aveva con la sicurezza di un rapporto commerciale seppur difficoltoso e spesso con prezzi di vendita pressoché imposti.
Ora forse proprio le difficoltà del periodo, che spesso hanno messo in crisi le stesse aziende che in precedenza mantenevano tale potere contrattuale, hanno di fatto obbligato molte aziende a rivedere la loro mission e ad andare molto velocemente alla ricerca di nuovi clienti.

Da notare che la rete internet si presta benissimo a questo obiettivo perchè facilita l’incrocio tra domanda ed offerta in ogni settore merceologico.

Nella mia esperienza pluriennale di consulente web marketing mi trovo proprio ora a lavorare con aziende che solo fino a pochi anni fa mai si sarebbero poste l’obiettivo di trovare nuovi clienti diretti tramite la rete internet andando quindi di fatto a superare vecchi vincoli commerciali collegati ai concetti di sub appalto, terzismo ecc.

Per esempio ora nel settore agricolo stiamo aiutando un’azienda produttrice di riso a cercare nuovi clienti diretti tra hotel e ristoranti italiani. L’esigenza è nata nel momento in cui questa azienda ha iniziato a trovarsi obbligata a vendere il proprio prodotto di qualità a prezzi imposti e spesso stracciati alla grande industria e alla grande distribuzione.
Poter ora attraverso la rete internet trovare clienti finali disposti a pagare il giusto per un buon prodotto, è diventato per questa azienda un forte incentivo a continuare su questa nuova strada che la pone nella possibilità di slegarsi da vecchi lacci contrattuali dettati dalla grande industria di trasformazione e distribuzione del prodotto.

Conosco anche cooperative di pescatori che stanche di dover vendere il pescato alla grande catena distributiva a prezzi imposti e spesso bassi, si sono coalizzate nella zona di Grado per vendere il prodotto a prezzi maggiori e con la certezza di veder acquistato quanto da loro proposto ai gruppi di acquisto solidali formati da famiglie friulane e venete. E’ stato sufficiente creare un sito web di commercio elettronico per automatizzare vendite e consegne.

Un altro settore produttivo italiano che sta scoprendo la rete internet per rendersi autonomo nei confronti di enti pubblici, di clienti pluriennali che sfruttano la situazione a loro solo vantaggio, è quella delle piccole aziende di costruzioni edili, artigiani del mattone, ecc. che sempre più trovano nuove committenze molto più remunerative sul web.

Ora quali sono gli strumenti per trovare nuovi clienti e sostituire rapporti obsoleti, rischiosi e poco remunerativi e svincolarsi quindi dalla realtà del terzismo o del sub appalto?

Il primo dei sistemi è sicuramente google adwords cioè il circuito di visibilità a pagamento offerto da google.it che consente a chiunque di raggiungere chi già sta cercando il nostro prodotto/servizio offerto in maniera semplice e molto veloce.

L’altro è a mio avviso il sistema di email marketing cioè l’invio di un messaggio pubblicitario tramite posta elettronica a liste di anagrafiche composte dalle categorie merceologiche di aziende o professionisti che potrebbero essere interessanti per la vostra azienda.

Per entrambi gli strumenti anche noi offriamo una soluzione a questo proposito.
In caso i nostri contatti per conoscere nel dettaglio come sfruttare opportunamente queste nuove opportunità offerte dal web sono:

– al numero 380.6959285

– oppure contattaci via skype

– ed ancora via mail info@comecercareclienti.com

 

Attendo i tuoi commenti e a presto!

Matteo Pasqualini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *