Come cercare clienti all’estero? Ecco uno schema pratico da seguire

Con un mercato nazionale in ristagno, scarso prodotto interno lordo, crisi dei consumi, alle aziende italiane anche piccole si pone la necessità di guardare fuori dal nostro contesto domestico ed aprirsi ai mercati d’oltralpe per cercare clienti e vendere all’estero pena il rischio di veder, talvolta, minata la sopravvivenza stessa aziendale.

Il mercato globale che ha di fatto favorito questa situazione di declino della nostra economia nazionale (è un decennio che oramai il sistema-Italia perde quote a scapito di altri Paesi emergenti) può diventare anche il miglior alleato così da rafforzare la propria competitività e redditività.

Stare alla finestra o ancor più combattere la globalità del sistema economico mondiale, a mio avviso, può diventare controproducente ed acuire il divario con le altre realtà aziendali mondiali.

A questo proposito il web si presta benissimo per: il recupero di quote attraverso la ricerca di clienti esteri oppure lo stringere accordi e joint venute con realtà economiche oltre confine. Ma va fatto con precisione e solo dopo un’attenta analisi di mercato.

Tralasciamo in questa sede le collaborazioni e joint venture aziendali e trattiamo della ricerca di nuovi clienti esteri tramite il web.


IL VIDEO COMMENTATO DELL’ARTICOLO:

 

Usualmente quando con le aziende che seguiamo decidiamo di affrontare l’avventura estera partiamo con il sondare il mercato di riferimento attraverso un’ analisi dello stesso che conduciamo nei principali motori di ricerca della nazione in questione.

Per esempio se il mercato è tedesco “interpelliamo” www.google.de oppure www.google.at per verificare intanto (nella lingua del Paese) se sono presenti competitors nazionali e/o esteri, se sulla base della loro presenza a pagamento (pay per click) stazionano nelle prime posizioni del motore e per quanto tempo, se vi è richiesta in termini di ricerche medie mensili per i prodotti offerti dall’azienda italiana, ecc.

Per fare tutto questo utilizziamo il selettore di parole chiave offerto da Google Adwords impostando come parametri di scelta ed analisi: lingua tedesca e mercato di riferimento Germania (o la lingua e il Paese di riferimento nel quale vogliamo proporre i prodotti dell’azienda cliente).

Effettuata tale analisi e verificato la presenza di un mercato che spende per quel prodotto, decidiamo la strategia di entrata.

Di solito proprio perchè l’azienda italiana (il nostro cliente) non aveva considerato prima la possibilità di entrare in quel determinato mercato estero e quindi non si era creata una presenza stabile in esso, la maniera più veloce di entrata è quella di posizionarla a pagamento. Questo avviene per i termini di ricerca, in lingua estera, che dalle nostre analisi sono risultati i più richiesti e rispetto ai quali esiste un mercato disposto a spendere.

Ma cosa mostrare al pubblico estero? Cioè quali saranno i messaggi che dovremmo veicolare? Intanto nei messaggi pubblicitari è buona cosa nominare il nostro Made in Italy. Sempre “marchio” molto apprezzato in terra estera.

Il messaggio dovrà essere preciso e chiaro di ciò che stiamo proponendo oltre a recare anche un invito all’azione: richiedi un preventivo, acquista, ecc.

Per esempio se la tua azienda produce ombrelli dovrai predisporre un messaggio che di massima dovrà “suonare” così:

Produzione Ombrelli

Produciamo ombrelli Made in Italy

Richiedi un preventivo personalizzato!

E le nostre pagine di destinazione? Cioè una volta intercettato il potenziale cliente attraverso il banner pubblicitario a messaggio mirato collegato a specifiche parole chiave di ricerca, cosa mostrare della nostra attività? Come descriverla? Cosa dire del nostro prodotto?

Da evitare in generale il sito istituzionale; ancora peggio se abbiamo solo un sito web in lingua per esempio inglese e ci troviamo a cercare nuovi clienti in Germania e o in Francia.

Create invece un mini sito mirato, nella lingua del Paese, solo per lo specifico prodotto che volete promuovere descrivendo benefici che apporterete al potenziale cliente. Oppure integrate nel vostro sito istituzionale una pagina dedicata (in gergo landing page) che sarà promossa (lei e soltanto lei) nei circuiti di visibilità.

In un caso o nell’altro gli ingredienti, per giocarci tutte le nostre possibilità di incentivare il potenziale cliente a contattarci una volta portato attraverso i banner pubblicitari mirati a leggere la nostra pagina di destinazione, saranno:

– dimostrare da subito che il potenziale cliente è entrato veramente nella pagina che fa per lui per esempio inserendo un titolo della stessa che richiami il nome del prodotto o servizio offerto da parte vostra;

– inserire una o più foto in sequenza del prodotto o che richiamino l’idea del servizio offerto;

– aprire la pagina con un paragrafo introduttivo del tipo: se stavi cercando (nome del prodotto/servizio) allora qui troverai l’offerta giusta per te….

– elencare dettagliatamente i benefici del prodotto. Cos’ha di particolare il vostro prodotto rispetto a quello offerto dalla vostra concorrenza? Oppure: perchè il servizio che offrite è più efficace di quello della Vostra concorrenza?

– inserire altre foto prodotto abbinate alle caratteristiche tecniche dello stesso;

– presentare e descrivere accuratamente la vostra realtà aziendale;

– presentare la vostra offerta commerciale;

– spiegare come rivolgervi a voi per chiedere informazioni e/o acquistare;

Se costruirai la pagina di destinazione del visitatore in questa maniera e dietro ad essa vi sarà veramente ciò che stai descrivendo in merito agli elementi distintivi e di qualità che differenziano la tua azienda e prodotto rispetto alla tua concorrenza, avrai fatto molto più della media di ciò che fanno gli altri competitors e le possibilità di aprirti uno spazio in quel mercato saranno molto buone sino, nei casi pià riusciti, a vendere stabilmente all’estero.

Ricevuti i contatti si aprirà la trattativa commerciale che ti ricordo avverrà nella lingua del Paese. Per cui anche questo aspetto dovrà esser messo in conto sia in fase di progettazione del tuo mini sito (no numeri di telefono se non hai un traduttore interno pronto a rispondere) sia per quanto attiene alla trattativa commerciale.

A quel punto potrai verificare il tipo di risultato ottenuto per esempio attraverso una campagna promozionale di circa un mese. Se riceverai dei primi buoni contatti sui quali lavorare vorrà dire che il terreno è fertile per i tuoi prodotti/servizi offerti.

Potrai quindi valutare la prosecuzione della campagna apportando aggiustamenti e miglioramenti alla stessa sulla base dei risultati ottenuti per le varie parole chiave di ricerca e banner pubblicitari messi in campo. Oppure potrai aggiungere altre strategie di posizionamento per incrementare il traffico mirato al tuo mini sito in lingua (social network, posizionamento organico, ecc.).

Se al contrario dopo aver fatto per bene tutte queste fasi di lavoro non ottieni risultati si aprono due scenari:

– o il mercato di riferimento di quel Paese non trova appetibile la tua offerta e quindi va migliorato qualcosa della stessa;

– oppure effettivamente non c’è spazio di manovra nello stesso mercato e quindi se hai veramente fatto tutto correttamente non ti rimarrà che prenderne atto;

Di solito però un’attenta analisi di mercato iniziale (competitors e richieste effettive di mercato per il nostro prodotto) diminuiscono fortemente questo ultimo tipo di rischio.

Per riepilogare questi sono in estrema sintesi gli elementi costitutivi di una campagna promozionale per cercare nuovi clienti all’estero:

– analisi di mercato a partire dalla versione estera di Google (in Germania per esempio da effettuarsi in www.google.de);

– creazione di una campagna Google adwords posizionando a pagamento le parole chiave di ricerca che si ricollegano al nostro business e che, dalla ricerca di mercato, abbiamo verificato avere in terra estera un significativo numero di richieste medie mensili;

– creazione di un mini sito in lingua estera con pagina di destinazione strutturata secondo elementi di comunicazione persuasiva; oppure integrazione all’interno del nostro sito istituzionale di una nuova pagina di destinazione appositamente creata allo scopo;

– collegamento tra campagna banner, termini di ricerca più richiesti e pagina di destinazione creata;

– attesa dei contatti che arriveranno alla nostra casella email 🙂

Bene, spero che queste informazioni ti siano utili nel caso in cui come imprenditore tu abbia deciso di ottenere nuove possibilità di vendita nei mercati esteri.

In caso ti ricordo che anche noi offriamo una soluzione a questo proposito.
I nostri contatti per conoscere nel dettaglio come sfruttare questa nuova opportunità per cercare clienti e vendere all’estero sono:

– numero 380.6959285 (ti rispondo personalmente)

– oppure contattaci via skype

– ed ancora via mail info@comecercareclienti.com

Attendo i tuoi commenti e a presto!

Matteo Pasqualini

154 pensieri su “Come cercare clienti all’estero? Ecco uno schema pratico da seguire

    • Buongiorno Roberto.
      Grazie per gli apprezzamenti.

      Aiutiamo molti imprenditori ad incrementare il loro affari sia in Italia che all’estero. Questa è la nostra “missione”!
      A presto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

          • Salve anche io vorrei promuovere i miei prodotti all’estero ovvero piccola pelletteria(cinture,borse) Made in Italiy tutto fabbricato in un piccolo laboratorio a condizioni familiare.

          • Quando si hanno produzioni di nicchia come può esser il suo prodotto, noi sconsigliamo di rivolgersi alla grande distribuzione.

            Attraverso i nostri Partner esteri riusciamo a mirare perfettamente a piccoli distributori di accessori e prodotti made in Italy. In questo momento per esempio siamo riusciti a portare a Minsk (Bielorussia) un’azienda produttrice di pantofole e ciabatte rigorosamente prodotte in Italia attraverso metodi artigianali. E’ chiaro che se avessimo cercato con il nostro partner un grande distributore di prodotto il rischi sarebbero stati duplici:

            a) costi più bassi come prezzo franco fabbrica

            b) rischio di non riuscire ad assecondare richieste di produzione di larga scala

            Mirando invece a proprietari per esempio di catene di negozi, siamo riusciti a proporre un prodotto a più alto prezzo e assecondando qualità e processi produttivi su scala ridotta del nostro cliente.

            Ci contatti per ogni approfondimento.

            Un cordiale saluto.

            Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
            info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

    • buongiorno ho una impresa edile che costruisce nel salento vorrei far costruire a qualcuno dell estero ossia investire qui da noi a pochi kilometri dal mare

    • Salve,
      vorrei avere informazioni per promuovere la mia attività di architetto all’estero e avere piu’ visite giornaliere sul mio sito .
      Grazie

      • Salve.

        Per promuovere la sua attività di architetto all’estero, come già risposto anche a precedenti post, la cosa migliore è di certo la creazione di un sito web (con forte taglio marketing quindi non attraverso un classico sito istituzionale), nella lingua del Paese estero nel quale si vogliono promuovere i propri servizi, puntando su una delle sue specializzazioni professionali (descrivendo quindi quella nello specifico del sito) e poi andando a promuoversi correttamente attraverso i principali motori di ricerca nella lingua del paese.

        Da valutare anche l’uso dei social.

        Restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione.

        Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
        info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  1. Ciao Matteo
    Visita se vuoi il mio sito ritengo di avere prodotti davvero interessanti ,sicuramente di alta qualità e molto innovativi ,purtroppo però oggi di difficile collocazione nel mercato Italiano , non ho la forza di esplorare altre realtà cerco chi crede nel prodotto e mi possa aiutare a commercializzarlo .
    Saluti Gianni 338/7354910

    • Gianni. Buongiorno. Abbiamo lasciato il suo cellulare per poter esser contattato da eventuali altri soggetti che possano darle una mano. le abbiamo comunque risposto privatamente. A presto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  2. Ciao,
    ho letto il tuo articolo e devo dire che lo trovo piuttosto interessante. Precedentemente mi sono avvalso di collaborazioni, a pagamento, italiane come tramite per contatti esteri. Ma le aspettative che mi si proponevano erano piuttosto deludenti, pertanto dopo aver “buttato” via i soldi, anticipati, per l’avvio dei lavori, gli stessi non hanno portato nessun risultato. Per cui capirai anche un mio certo scetticismo a qualsiasi forma di propaganda commerciale intesa in questo senso.
    Sono un produttore di abbigliamento per bambini fatti artigianalmente con personale di esperienza ventennale e rigorosamente italiano. Il mio marchio è GM e piuttosto apprezzato nella mia regione.
    Sono sicuro che se avessi possibilità di farlo conoscere anche all’estero non avrei dubbi sul buon esito dell’operazione. Comunque grazie per i consigli, cerchero’ di metterli in pratica.
    Saluti

    • Buongiorno Mimmo.
      Comprendiamo benissimo e sappiamo perfettamente che non sono questi i periodi per scialacquare risorse.
      Il nostro sistema di ricerca clienti sia in Italia che all’estero lavora per gradi a seconda delle risorse effettivamente investibili da parte dell’imprenditore italiano.
      Massimizziamo perciò gli investimenti così da raggiungere il massimo risultato con il minimo sforzo.

      Le abbiamo comunque risposto privatamente così da avere uno spaccato delle reali soluzioni per ottenere gli obiettivi che si è preposto.

      Un cordiale saluto

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

    • Applicando il marketing aziendale Biagio! Non sono i prodotti migliori a vincere nel mercato, ma quelli che sono percepiti come migliori dal potenziale cliente.
      Se l’imprenditore non fa marketing, cioè non attiva strategie, tattiche e strumenti per migliorare la percezione che il potenziale cliente avrà del nostro prodotto e/o servizio difficilmente si potrà emergere con successo nel proprio segmento di riferimento.
      Non stiamo parlando di strategie teoriche ma di sistemi da applicare concretamente al proprio business aziendale.

      Restiamo a disposizione.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  3. Ciao , Io vendo gruppi elettrogeni da 50 a 200 kw ( a volte anche 1000 kw ) usati ma funzionanti e attrezzature industriali , commerciali e agricole a commercianti che poi esportano all’estero sopratutto in Africa e mi piacerebbe sapere se ci si può espandere e se mi potresti aiutare a riguardo . Grazie

    • Salve Luca, io ho dei clienti in Argentina che hanno interessi a comprare gruppi elettrogeni da 3 a 5 kw, nuovi. Tu avresti possibilità di vendere questi prodotti? Grazie. Mi puoi rispondere anche alla e.mail miguelangnat@gmail.com

    • Buongiorno.

      Grazie per l’interesse dimostrato in fatto di ricerca nuovi clienti per le vostre aziende.

      Abbiamo risposto a tutti voi privatamente.

      Per altri imprenditori che volessero entrare in contatto con ComeCercareClienti e conoscere le migliori strategie e strumenti per ricercare nuovi clienti, potrete scriverci a:

      info@comecercareclienti.com

      oppure telefonarci al:

      380.6959285

      Grazie per l’attenzione.

      Matteo Pasqualini

  4. Ciao Ragazzi sto avendo un periodo critico nella mia azienda di abbigliamento, chi mi aiuta a far conoscere il mio prodotto all’estero. lavoro sia conto terzi sia produzione propria diamo il prodotto finito dal tessuto alla confezione stiro stampa ricamo tutto quello che serve all’abbigliamento saluti da (Omissis)

  5. Visita il sito….Progetto franchising nelle capitali estere del nostro marchio e servizi. Con la strategia di marketing giusta sarà un successo. Sig. Pasqualini lei pensa di avere un consiglio utile a riguardo. IL presidente del consiglio di amministrazione PASQUALE tel per contatti. Grazie a presto

  6. Salve SG. Pasqualini,
    lavoro in una ditta famigliare nella quale produciamo e commercializziamo prodotti alimentari di alta qualità che rispecchiamo in particolare i sapori della buona cucina della regione Puglia. Sarei interessato molto ad allargare il mio mercato anche oltre confine dato che oramai quello italiano è saturo. Dato che siamo una realtà aziendale da poco esistente, non siamo ancora muniti di un sito web anche se è mia intenzione crearlo al più presto ma non con molta fretta in quanto vorrei realizzare un discorso accurato ed efficace. Quindi vorrei ove fosse possibile contattarla per ricere qualche consiglio o maggiore assistenza a riguardo da gente più competente nel campo.
    Grazie

    Saluti
    Giuseppe

    • Buongiorno Giuseppe.
      In privato le abbiamo descritto strategie e possibilità realistiche per promuovere in privato i prodotti agroalimentari di alta qualità della sua ditta.
      Ha ragione un sito istituzionale da solo non è sufficiente per portare a casa contatti e clienti, specie in territorio estero.
      Un cordiale saluto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

      • Salve Dott. Pasqualini,
        anche io ho lo stesso problema del signor Giuseppe. Ho dei prodotti agroalimentari, e vorrei creare un portale online in piu lingue, dove sponsorizzo i miei prodotti. Lei cosa mi consiglia, anche in virtù del fatto che vorrei creare un sito professionale, di grande impatto.

        Grazie davvero, sempre utilissimo leggere i suoi articoli

        • Buongiorno Enrico.

          Prima di avviare il suo progetto con creazione di un portale la inviterei a valutare il fatto che vi sono strumenti molto più diretti e veloci per proporre i propri prodotti agroalimentari all’estero.

          Un portale o sito professionale spesso, se fatto per intercettare clienti all’estero, implica notevolissime risorse economiche da investire perchè se pensa che realizzando un sito, anche stilisticamente ben fatto, questo basti per portare clienti, sta facendo male i suoi conti.

          Dovrà investire molto in marketing, comunicazione, visibilità online e pubblicità. Altrimenti il rischio di fallimento del progetto può essere molto elevato.

          Inoltre deve considerare la concorrenza online. ha fatto una preliminare analisi di quanti competitor online ha all’estero per il suo prodotto che vuole promuovere?
          Potrebbero esserci già tanti competitors nella sua nicchia di prodotto e quindi anche se creasse un buon progetto potrebbe scontrarsi con una concorrenza già ben organizzata e difficilmente superabile.

          Mi creda vi sono inizialmente strade più veloci e meno costose. Poi penserà al portale.

          Il sito le potrebbe servire, questo si, per mostrare ai potenziali acquirenti e alle società export la descrizione dei suoi prodotti e soprattutto i “buoni motivi” per acquistarli, ma più difficilmente per intercettare nuovi clienti. A meno che non abbia messo in cantiere investimenti online a più zeri.

          Poi se vuole approfondire l’argomento mi e ci contatti senza problemi ai numeri più sotto riportati e comunque faccia molta attenzione nell’investimento delle risorse. Ribadisco se ben canalizzate può trovare strumenti più veloci per il suo obiettivo.

          A presto!

          Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
          info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  7. Ciao Matteo, vorrei chiederti come fare a cercare i prezzi all’estero dei miei cocorrenti (prodotti agroalimentari di altà qualità riferiti a mercati di nicchia).
    Grazie,
    Angelo

  8. Salve,
    leggevo i commenti e volevo chiedere più informazioni circa il vs ausilio per la vendita all’estero.
    Produco caffè in grani e cialde.
    torrefazione prettamente artigianale prodotti di alta qualità.
    Grazie

    • Giuseppe buongiorno.
      Abbiamo un elevatissima esperienza proprio in promozione di aziende che operano nel settore caffè sia in cialde che in grani.

      Le abbiamo risposto privatamente.
      Un cordiale saluto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  9. Salve ho letto il suo articolo credo sia interessante ed abbastanza serio sono un produttore di infissi in alluminio vorrei cercare di vendere all’estero potrebbe darmi una mano? 349 7481294

  10. Buongiorno Matteo,
    L’articolo mi sembra inte
    Lavoro x un piccolo costruttore dimpianti settore cave
    nen specifico siamo in grado di costruire Mulini, Frantoi,Vagli vibranti,Vagli rotanti,sfangatrici,Filtri recupero polveri, Forni d’essicazione, Tramogie di stoccaggio materiali, nastri trasportatori tutti macchinari che si possono indirizzare in altri settori.
    La Prorieta ha bisogno di riprendere il mercato verso L’estero con una rete di vendita importante.
    Il suo articolo mi ha motivato a crederci…e provarci….
    vorrei il suo Aiuto.

    Cordiali Saluti Stefano Piotti

  11. Ciao Matteo,
    Noi siamo un azienda che a breve inizierà a produrre pasta secca, secondo alcune analisi di mercato, il made in italy è molto richiesto all’estero, sopratutto nel campo alimentare. Sarei interessato ad approfondire questo discorso al riguardo.

    • Ciao Nicola.

      Una delle nostre specializzazioni è proprio l’analisi di mercato. Forse sarebbe opportuno che tu verificassi se all’interno ai prodotti del comparto agro alimentare (che tutte le statistiche mondiali danno in forte crescita a livello export), vi sia già una richiesta anche della pasta secca.
      Noi abbiamo un servizio che te lo può dire con certezza.

      A seguire se i risultati fossero confortanti, e solo allora, si potrebbe avviare un progetto specialistico che vada ad intercettare nel o nei Paesi prescelti, i potenziali clienti che già stanno cercando questo tuo prodotto.

      per cui se queste premesse trovassero il tuo positivo riscontro, potremmo metterci con te in contatto diretto per descriverti nel dettaglio questi nostri servizi di analisi di mercato e ricerca clienti all’estero.

      Un cordiale saluto e a presto.

      Matteo Pasqualini
      CEO – ComeCercareClienti
      tel. 380.6959285 – mail: info@comecercareclienti.com

  12. ciao
    produco una collezione di giacche in maglia da donna .
    sono interessato al mercato tedesco e sto cercando un agente .
    mi potete aiutare ?
    grazie

    • Buongiorno Roberto,

      la nostra azienda si occupa di trovare clienti finali per le PMI senza passare per agenti o intermediari. Questo è il grande vantaggio del nostro servizio.
      Per cui potremmo intercettare potenziali clienti interessati alla collezione giacche in maglia donna a prescindere da agenti e rappresentanti e naturalmente ciò può avvenire anche per la Germania che conosciamo molto bene come mercato.
      Ciò non vieta, ciò si verifica più sovente di quanto si possa immaginare, che quando avviamo i nostri sistemi di ricerca clienti poi la sua azienda possa essere contattata anche da distributrici e agenti di prodotto aumentando quindi le sue possibilità di vendita nel mercato di riferimento.

      Una sola avvertenza: quando intercettiamo per conto delle piccole e medie imprese che a noi si rivolgono potenziali clienti, sarebbe opportuno che l’azienda sia in grado poi di rispondere nella lingua del Paese (nel suo caso in lingua tedesca) e che sappia portare avanti la trattativa a distanza.
      In mancanza la nostra organizzazione è in grado di affiancare l’azienda con traduttori, interpreti che possono gestire in nome e per conto dell’azienda le varie fasi commerciali del rapporto.
      In questi casi però i costi dell’intero servizio lievitano per effetto di questo optional di servizio.

      Se fosse ulteriormente interessato, dopo queste premesse, ci contatti senza problemi e le forniremo i dettagli del nostro servizio CCC ESTERO.

      Cordiali saluti.

      Matteo Pasqualini
      CEO – ComeCercareClienti
      tel. 380.6959285 – mail: info@comecercareclienti.com

  13. Bentrovati, bentrovate e grazie a tutti Voi per la fiducia e i contatti comunque ricevuti!
    Molti dei quali sono ora nostri clienti 🙂

    Un breve riepilogo di ciò che offriamo per chiarire eventuali Vostri dubbi: i nostri servizi rispondono positivamente ai vostri quesiti in quanto assistiamo e diamo consulenza esclusivamente alle piccole e medie imprese produttrici di Made in Italy.

    I nostri servizi aiutano le aziende ad incrociare domanda ed offerta di mercato per cui, attraverso essi, avrete la possibilità di intercettare sia potenziali clienti finali che distributori di prodotto.

    Naturalmente tutto questo implica tutta una serie di fasi di lavoro piuttosto articolate per studiare sotto il profilo del marketing il vostro prodotto/servizio, per poi promuoverlo efficacemente nei mercati di riferimento. Italiani ed esteri.

    Se, date queste premesse, desiderate approfondire costi e caratteristiche del nostro servizio contattateci ai numeri più sotto riportati.

    Un cordiale saluto.

    Matteo Pasqualini
    CEO – ComeCercareClienti
    tel. 380.6959285 – mail: info@comecercareclienti.com

  14. Ciao Matteo,
    ho letto l’articolo, e risulta essere molto interessante.
    Sono reduce da un anno horribilis per problemi di salute che mi ha impedito di svolgere la mia attività di produzione di gonfiabili pubblicitari, di fatto l’anno 2014 ho dovuto chiudere l’azienda.
    Per l’anno 2015, avendo risolto i problemi fisici sono pronto a rimettermi in discussione, ma ho bisogno di nuovi mercati per poter permettermi di fare sopravvivere la mia attività.
    Vorrei qualche consiglio, e capire se ci sono potenzialità di bussines con altri mercati.
    Tiziano

  15. Salve Matteo e da pochi mesi che la nostra piccola impresa si e affacciata nel mondo dell’artigianato.noi creiamo lavori unici e personalizzati sul vetro .incisioni artistiche per privati e ristoratori.rendiamo qualsiasi oggetto in vetro persibale.dai servizi da tavola a quadri..vasi, vetrate per interni ed esterni per abitazioni. Vorremmo vendere i nostri pridotti anche all’estero puou consigliarci come fare?siami ingrado di serigrafare confeeioni di profumi e di dare oersonalita’ a vottuglie di vetro di vini ect

    • Buongiorno Nunziatina. Ci siamo messi in contatto via mail. Ora vediamo di prospettarle le soluzioni più efficaci. Un cordiale saluto.
      Matteo pasqualini

  16. Salve Matteo ….^Avrei bisogno di contattarla x svariate informazioni sono una procacciatrice mi occupo di vendite immobiliare…..x ora personali: Avrei immobili zona mare precisamente nella provincia LT———-Spero di sentirla presto mi mandi via mail quando posso chiamarla
    saluto LINA.C.

  17. Buongiorno,

    Produco impianti di lubrificazione catene nel settore alimentare e non( es. barilla, MCS, Polin Forni, ecc ). In questi ultimi anni ho notato che la maggior parte dei prodotti, un buon 70%, vanno all’estero. Vorrei incrementare questo aspetto.

    • Buongiorno Emanuele.

      Come risposto in privato Le confermiamo che con riferimento a questa Vostra specifica richiesta il nostro servizio denominato “ITALIA ESPORTA” e che trovate alla pagina:

      http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/

      prevede l’offerta di un pacchetto CONTATTI composto da schede descrittive di aziende, professionisti, export manager, soggetti attivi in differenti aree geografiche mondiali, che potrete contattare direttamente e che potranno proporre il Vostro prodotto MADE IN ITALY nella loro specifica area geografica di competenza.

      Nello Vostro caso potranno quindi proporre ciò che producete tramite la Vostra Azienda.

      Ogni scheda riporta i numeri di telefono, email del referente per ogni area geografica. Tutti i nostri contatti parlano correntemente la lingua italiana e quindi non vi sarà da parte Vostra alcun problema di comunicazione per esporre le Vostre esigenze di esportazione.

      Nello specifico, attualmente, i contatti che Vi possiamo offrire sono società e professionisti che si occupano in loco dell’export del MADE IN ITALY in:

      – Australia “Progetto Canguro Italiano”
      – Marocco
      – Romania
      – Moldavia

      Sono figure professionali già introdotte nei canali distributivi HO.RE.CA. e GDO

      Vi sono anche alcune figure professionali EXPORT SPECIALIST per importanti aree geografiche mondiali che potranno assistervi e darvi consulenza per ricercare contatti attivi interessati al Vostro prodotto.
      Ognuna di tali figure professionali parla correttamente la lingua italiana ed ha maturato significative esperienze in una di queste aree:

      Arabia Saudita

      Bahrein

      Cipro

      Emirati Arabi Uniti

      Egitto

      Giordania

      Iraq

      Iran

      Israele

      Kuwait

      Libano

      Oman

      Palestina

      Qatar

      Siria

      Turchia

      Yemen

      Oltre a:

      Costa Rica e Cile

      Per ogni ulteriore informazione non esiti a contattarci ai numeri di seguito riportati:

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

      Un cordiale saluto.

  18. Salve,

    Sono un agente immobiliare e sarei interessato a vendere immobili a clienti esteri. Mi trovo in posizione strategica vicino Milano. Grazie. Franco.

    • Buona sera Franco. La vendita di immobili all’estero richiede strumenti differenti rispetto a quelli canonicamente utilizzati per promuovere un prodotto collegato come potrebbe essere pasta, olio, vino oppure prodotti di altri comparti merceologici. Cioè il settore immobiliare viaggi su binari web differenti. In caso ci contatti ai numeri più sotto riportati e ne potremmo parlare direttamente.

      Un cordiale saluto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

    • Buona sera Pasquale.
      Abbiamo un servizio che si chiama ITALIA ESPORTA e che trova descritto alla pagina http://www.italiaesporta.it

      Tuttavia nutro qualche dubbio che il suo settore, cioè quello della distribuzione Herbalife, possa ottenere significativi risultati all’estero tramite i servizi come i nostri che si occupano di mettere in contatto le PMI italaine con esportatori, export spcialist e società import export oltreché buyers diretti.

      Abbiamo in proposito altri servizi più mirati. In caso ci contatti ai numeri più sotto riportati e possiamo parlarne direttamente.

      Un cordiale saluto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  19. Buona sera Matteo.
    Sono un produttore di prodotti lattiero caseari tipo mozzarella di bufala caciocavalli,caciotta ecc.. vorrei incrementare la produzione esportano il mio prodotto all’estero.

    Un cordiale saluto

    • Gent. Vincenzo,
      in privato ti abbiamo risposto in merito a quali siano i nostri servizi per l’esportazione del Tuo prodotto nel mercato estero.
      Un cordiale saluto e a presto.

      Matteo Pasqualini
      CEO – ComeCercareClienti
      tel. 380.6959285 – mail: info@comecercareclienti.com

  20. salve parlo a nome di una categoria ormai al collasso….i produttori agricoli.da novembre ho ereditato e preso in considerazione di espandere l azienda di mio padre ma i mercati e tutto ciò che grava sulla nostra categoria mi sta letteralmente spezzando le gambe…fare agricoltura è una missione ormai restrizioni e doveri a parte,il mercato è letteralmente nelle mani delle caste….intermediari e commercianti.dati alla mano dal produttore al consumatore chi ha il maggior guadagno è proprio chi fa poco e niente….l imprenditore agricolo affronta strategie di mercato,condizioni climatiche avverse alla produzione crisi di mercato e tutto di più…ma chi meno rischia e meno si adopera è poi colui che ne ricava di più.parlo a nome di tutti quelli che come me dalla mattina presto a sera inoltrata con sudore e fatiche porta avanti produzioni agricole rispettando tutte le normative vigenti ed i standard di mercato per poi non realizzare altro che poco o niente.siamo agricoltori ormai non più con la zappa….ma giovani in cerca di risultati e soprattutto in cerca di chi valorizzi i nostri prodotti.consumati in tutto il territorio italiano ed oltre.vivo nel sud pontino terra di pomodori ed ortaggi di prima scelta ma i mercati nn rispondono e se c’è qualcuno che lavora con l estero sono pronto a mettermi in gioco e come me molti ancora.il sapore dei frutti italiani nn hanno paragone eppure importiamo più di quello che potremmo consumare a discapito della qualità e di tutti noi produttori.ci sarà qualcuno che può valorizzare i nostri prodotti nei giusti modi e soprattutto rispettando la nostra categoria????spero di si altrimenti la qualita ed i sapori dei nostri prodotti non avrà lunga vita dato che i bilanci di tante piccole realtà come la mia rischiano di essere inghiottiti da un sistema ormai collaudato a portarci il minimo guadagno…giusto quel poco di ossigeno per respirare ancora un po.scusate lo sfogo ma è incredibile il margine tra prezzo al produttore e prezzo al dettaglio chi va in giro in ferrari e chi ancora con la vecchia panda….spero in nuovi orizzonti produco pomodori in serra e zucchine vorrei cercare di crescere commercialmente e trovare chi valorizzi i nostri prodotti saluti simone

    • Buongiorno Simone.

      Comprendiamo benissimo il suo sfogo.
      Purtroppo il fatto che i produttori agricoli siano l’anello debole della filiera agro-alimentare è di tutta evidenza.

      A mio avviso dovrebbe essere invece esattamente il contrario cioè la gran parte del guadagno dovrebbe essere riservata a chi “coltiva il terreno” e produce facendo “fatica” vera “fatica”…non a coloro che poi “avidamente” applicano ricarichi ad ogni passaggio di filiera portando il costo del prodotto finito a livelli spesso insostenibili anche per il consumatore finale.

      Sfonda quindi un porta aperta. La nostra azienda si occupa oramai da vent’anni di aiutare proprio i piccoli e medi produttori agricoli italiani assistendoli, dando loro consulenza e/o creando progetti specifici proprio per by passare i livelli intermedi (industria di trasformazione & grande distribuzione) e portarli a vendere, se non proprio al consumatore finale, almeno al livello immediatamente precedente che potrebbe esser dato da:

      – catene di negozi al dettaglio
      – hotel
      – ristoranti
      – agriturismo
      – catering
      – ecc.

      In tal caso i prezzi che riuscireste a spuntare sarebbero decisamente maggiori rispetto a quello che sta avvenendo ora, dove siete obbligati a vendere il vostro prodotto alla grande distribuzione organizzata e/o all’industria di trasformazione che ha la possibilità di imporre i propri prezzi.

      Dovreste fare sistema tra voi, consorziandovi, creando piattaforma comuni di vendita, marchi comuni, sfruttare le leve del marketing e della comunicazione di prodotto.

      Nel nostro piccolo, o grande contributo che diamo proprio alla vostra causa da due decenni, abbiamo messo in piedi progetti che se non hanno risolto questo annoso problema hanno comunque contribuito sensibilmente a ridare nuove speranze ai produttori agricoli e/o ai produttori agroalimentari in senso più generale.

      COME LO FACCIAMO:

      – creando progetti iperspecialistici per conto di nostri clienti che vanno ad intercettare hotel, catering, mini market, piccole catene di negozi, ristoranti, ecc. Un esempio il nostro cliente Azienda Agricola Motte con il progetto, spartano nella grafica, ma molto efficace nei contenuti marketing e comunicativi produttoririso.it

      – utilizzando i nostri database composti da circa 30.000 hotel italiani, 20.000 ristoranti, ecc. che ci consentono di mirare direttamente all’obiettivo finale dei produttori agricoli.

      – attraverso i nostri sistemi di ricerca clienti: vedere in proposito la nostra piattaforma per la ricerca di clienti italiani ed esteri ComeCercareClienti

      – e poi, ma non per ultimo, attraverso la creazione della nostra piattaforma per l’internazionalizzazione delle PMI ITALIA ESPORTA:

      http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/

      CHI ASSISTIAMO:

      – Pasta secca artigianale in vari formati – Azienda produttrice pasta MACERATA

      – Prodotti tipici siciliani: prodotti salati, prodotti dolci e vini – Azienda che commercializza prodotti tipici siciliani CANTON TICINO

      – Caffè in grani e cialde – Azienda italiana produttrice di caffe’ in grani e cialde BENEVENTO

      – Prodotti lattiero caseari – Azienda produttrice di NAPOLI

      – Azienda produttrice caffè in grani e cialde – Treviso

      – Azienda produttrice prodotti tipici agro alimentari del Cilento – Salerno

      – Azienda produttrice vini – Macerata

      – Azienda produttrice olio alta qualità – Fermo

      – Azienda produttrice pasta di grano duro – Bologna

      – Azienda produttrice riso – Pavia

      Forza e mai mollare!

      A presto,

      Matteo Pasqualini

    • Salve mi chiamo Aldo e da un anno mi sono trasferito in ucraina dove sto avviando un azienda agricola cerco un socio che ha voglia di intraprendere un percorso insieme adesso mi sto specializzando con lo zafferano non si richiede grosso investimento economico ma serietà e onesta

      • Perfetto Aldo. Abbiamo pubblicato il suo annuncio. Spero possa trovare nella nostra community di PMI che sono desiderose di esportare i propri prodotti ciò che cerca.

        Un cordiale saluto da Matteo Pasqualini

      • Ciao ALDO,
        Sono interressato al vs annuncio ..sono YOUSSEF dalla Tunisia vorrei gentillmente qualche approfondamente sulle vs esigenze specifici dalla figura richiesta….

    • Buongiorno Sabrina.
      Legga attentamente le nostre risposta ai presenti post qui pubblicati con richieste di molti imprenditori italiani che effettuano la sua stessa domanda; cioè come esportare prodotti italiani all’estero. Nelle risposta troverà le modalità di export che proponiamo.

      Un cordiale saluto.

      ComeCercareClienti
      Matteo Pasqualini

  21. Salve mia nonna ha una piccola trattoria da molti anni ed è famosissima nella zona per un tipico dolce inventato da lei vorrei farlo conoscere e commercializzarlo fare un etichetta e produrlo per il mercato ma non ho idea di come fare.

    • Buongiorno Sara.
      Beh intanto complimenti intanto alla Nonna!

      Il processo che Lei ci sottopone cioè di rendere “commerciale” questo prodotto passa per delle fasi che richiedono la formulazione di un business plan piuttosto articolato che prevede la creazione di un brand, un’analisi marketing di prodotto e come minimo la creazione di un progetto online specialistico per la vendita.

      Come può ben capire non sono fasi di poco conto anche come investimenti.

      Ci contatti in caso al 380.6959285 per approfondire, senza alcun impegno da parte sua, tali step.

      Un cordiale saluto
      Matteo Pasqualini

  22. Salve,
    noi produciamo tavoli rustici artigianali.
    Vorrei far conoscere di più il mio prodotto soprattutto vorrei che venisse apprezzato anche all’estero però non ho idea di come iniziare non avendo possibili “agganci” in altri stati.
    cordiali saluti

    • Buongiorno.

      Quando si producono beni non in serie ma personalizzati come possono essere appunto dei tavoli rustici artigianali, è sempre necessario avviare un percorso personalizzato cioè ritagliato su misura del prodotto, per andar ad intercettare potenziali clienti.

      Per questo motivo le risponderemo in privato e poi ci aggiorneremo di conseguenza.

      Un cordiale saluto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  23. salve….io sono un venditore di vino,olio extravergine,e vari prodotti alimentari tipici della mia regione umbria..
    sto cercando la maniera per vendere all’estero …vorrei avere un vostro consiglio in proposito,,considerando che non ho ancora un sito web..e che ho iniziato da poco questo tipo di attivita’…
    comunque sono certo della validita’ dei prodotti che offro…
    cordiali saluti
    Renzo Bizzaglia

    • Buongiorno sig. Bizzaglia.
      Aver un buon prodotto ahimè non basta! E’ sicuramente la condizione necessaria ma purtroppo non sufficiente per proporsi in maniera efficace in terra estera.
      Al solo titolo d’esempio se lei decide o prova ad esportare i suoi prodotti nel triangolo “Svizzera tedesca, Austria e Germania” e non ha nemmeno un sito web in lingua tedesca, con delle schede prodotto tradotte in lingua e degli export manager che l’assistano nelle fasi di reperimento clienti, contrattualistica internazionale, certificazioni di prodotto, trasporti internazionali, ecc. avrà vita difficile molto difficile…

      Andare all’estero non è ne una moda del momento (visto ciò che vi riserva l’Italia) ne una pratica da “palestra” alternativa. Per molti è diventato un obbligo, questo si, ma solo se ci si organizza per bene. In caso contrario rischiate solo di buttare via un sacco di risorse. A quel punto meglio se vi riorganizzate in patria cercando di intercettare quel poco di buono (in termini di potenziali clienti) che ancora potete trovare qui in Italia.

      Noi dal canto nostro con la piattaforma ITALIA ESPORTA ( http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/ ) pensiamo veramente di aver creato un qualcosa di molto efficace per gli imprenditori italiani che vogliano seriamente avviarsi all’export senza svenarsi…

      Abbiamo infatti oramai molti partner sparsi in varie aree geografiche mondiali che stanno supportando molto efficacemente le aziende italiane che hanno aderito ad ITALIA ESPORTA.
      Ma solo se vi mettete nell’ordine delle idee che andare all’estero presuppone preparazione ed investimenti oltre ad esser affiancati da validi professionisti.

      Se vuole saperne di più senza impegno alcuno da parte sua, ci contatti ai numeri più sotto riportati.

      Cordiali saluti.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  24. Siamo un azienda operante nel settore green economy con interessanti prodotti e macchine per ridurre e rendere più semplice e remunerativo l’opera del riciclo degli imballi ad uso domestico , purtroppo il mercato italiano e piuttosto lento e poco sensibile al momento vorremmo proporre le nostre idee e macchine in corso di brevetto per mercato estero e vari paesi emergenti anche Africa per intenderci ma attualmente non abbiamo poche risorse e poca esperienza in tali mercati.
    Vorremmo qualche informazione in più e qualche azienda seria con cui magari iniziare questo processo.

    saluti

    • Buongiorno Davide.
      Comprendiamo le difficoltà del momento specie nel trovare sbocchi di vendita proprio in Italia.

      E’ per questo motivo che abbiamo creato una piattaforma per l’internazionalizzazione delle PMI “ITALIA ESPORTA” ( http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/ ) che ha visto l’adesione di tanti piccoli e medi imprenditori che, tramite essa e i partner per l’export che vi hanno aderito, cercano di esportare, ed esportano, i loro prodotti all’estero.

      Naturalmente all’interno di ITALIA ESPORTA vi sono professionisti esperti in export per il continente Africano dove il Sud Africa è a pieno titolo tra i grandi Paesi emergenti mondiali (BRICS).

      Ci contatti per approfondire, senza alcun impegno da parte sua, ai numeri più sotto riportati.

      Il nostro Team è a vostra completa disposizione.

      Cordiali saluti.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  25. Salve, faccio parte di un’azienda familiare che si occupa della realizzazione di infissi in alluminio e di lavorazioni del ferro. E’ da un pò di tempo che pensavamo di trovare uno sbocco od una possibilità di vendita dei nostri prodotti all’estero vista la pesante crisi del nostro settore.
    Ho letto con molto interesse l’articolo ed anche le risposte ai vari quesiti di altre aziende e mi chiedevo, vista la vostra esperienza, se c’erano delle possibilità nel nostro settore e nel caso come poter collaborare.
    Grazie e saluti

    • Buongiorno Antonio.

      Certamente vi sono possibilità per proporre i vostri prodotti all’estero.
      Va però inizialmente identificata correttamente la vostra produzione in quanto all’interno degli infissi in alluminio vi sono tipologie produttive tra loro molto differenti.

      Idem per quanto attiene le lavorazioni del ferro.

      Definiti questi primi aspetti le soluzioni che possiamo proporre sono molteplici.

      Quella inizialmente che proponiamo, anche perchè ha un costo decisamente basso (solo euro 450,00 ivato per un anno intero di gestione), è di aderire alla nostra piattaforma di internazionalizzazione denominata ITALIA ESPORTA che vi consentirà di entrare in contatto con export manager, società export, export specialist che risultano essere nostri Partner e che operano nei contesti mondiali più disparati: Russia, Paesi CSI, Usa, Canada, Marocco, Colombia, Brasile, ecc. ecc. Copriamo pressoché tutto il mondo.

      Per saperne di più acceda a questa sezione.

      Naturalmente abbiamo altri servizi mirati per la ricerca di clienti all’estero ma che presentano costi decisamente maggiori.

      In primis il servizio denominato COME CERCARE CLIENTI ALL’ESTERO che prevede la creazione di un progetto online altamente specialistico sotto il profilo marketing e comunicativo e che andrà ad intercettare direttamente i buyers del Vostro prodotto nei Paesi in cui decideremo di avviare mirate campagne pubblicitarie.

      Per saperne di più senza impegno alcuno da parte sua ci contatti ai numeri più sotto riportati.

      Un cordiale saluto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  26. Buon giorno siamo produttori di infissi esterni in legno, ci piacerebbe riuscire a lavorare con clienti all’estero , privati, imprese o anche direttamente falegnami , lei potrebbe gentilmente indicarci la migliore soluzione .
    In attesa di una risposta in merito , porgo i miei saluti.

    • Buongiorno Michela.

      Per arrivare al target di privati ma anche imprese o direttamente i falegnami e proporre la vostra produzione di infissi esterni in legno, riteniamo che la soluzione migliore (una volta individuato attraverso analisi di mercato il o i Paesi a cui puntare) sia quella di creare un progetto specialistico online nella lingua del Paese (MINI SITO DI PRODOTTO) ed intercettare il flusso di contatti che stanno già cercando nella rete il vostro prodotto.
      Poi per le fasi di gestione con gli acquirenti dovreste farvi affiancare da efficaci export manager perchè a distanza sarebbe per voi difficile organizzare la vendita.
      Allo stesso modo potreste valutare l’entrata in catene distributive estere anche di nicchia.
      Anche in questo caso la cosa migliore è farsi appoggiare da società export ed export specialist.

      Noi in piattaforma ITALIA ESPORTA attualmente ne abbiamo circa 15 sparsi in varie aree geografiche mondiali.
      veda: ITALIA ESPORTA

      Noi creiamo ed abbiamo tutto questo.

      Se vuole approfondire il tema, questi sono i nostri contatti.

      Un cordiale saluto.

      Matteo Pasqualini – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  27. salve siamo fornitori di intimo pigiameria e costumi da bagno firmati ovviamente made in italy, abbiamo disponibilita anche di stock di abbigliamento firmato, vorremmo saperne di piu, e capire con il vostro aiuto come trovare canali di vendita all estero
    cordiali saluti

    • Buongiorno Ugo.

      Per arrivare all’obiettivo che vi proponete cioè di proporre i vostri prodotti di intimo e costumi da bagno all’estero, dovete innanzitutto impostare una strategia di brand. Cioè il Vostro prodotto deve essere riconoscibile all’estero ed avere un proprio marchio ben identificabile (mi riferisco ai Vostri capi firmati).

      Dalla mail non si evince infatti chiaramente se siate produttori oppure commercianti di capi firmati.
      Tale precisazione risulta molto importante perchè le strategie che ne scaturiranno per vendere i vostri prodotti all’estero saranno differenti.

      Mi contatti o risponda a questo post, chiarendo il punto. A seguire le completerò la risposta.

      I nostri dati sono riportati in calce.

      Buon lavoro.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  28. buon giorno,
    lo scopo della mia piccola azienda è quella di provare a inserire i suoi servizi all’estero, non vendiamo prodotti finiti, quindi è ancora piu’ difficile.
    Lavoriamo nel settore metalmeccanico e creiamo fustelle in acciaio per calzature, pelletterie e abbigliamento, quindi dovrei trovare calzaturifici, pelletterie o fabbriche di confezioni a cui offrire i miei servizi di modelleria e fustellatura.
    Un aiutino….
    Grazie mille

    • Buongiorno sig.ra Monachino.

      Quando si è terzisti, cioè si produce un semilavorato di un prodotto finito realizzato da altre aziende, uno degli strumenti che meglio si attagliano a quanto mi descrive è l’avviare campagne email marketing b2b proprio alle categorie che mi cita più sopra.
      Attraverso questo strumento è possibile quindi raggiungere il nostro potenziale cliente proponendosi direttamente con la nostra parte componente rispetto al prodotto finito.
      Naturalmente tutto deve essere congegnato al meglio visto che “giochiamo fuori casa” cioè all’estero e naturalmente il potenziale cliente non ci conosce.
      Il messaggio che invieremo dovrà esser congegnato secondo una logica marketing, la comunicazione dovrà esser quindi persuasiva e mettere in evidenza i motivi per i quali un’azienda estera dovrebbe scegliere voi anziché l’abituale fornitore.
      Fare email marketing sembra semplice ma non lo è. Ad esempio se anche detenesse un database composto da questi potenziali clienti dovrebbe considerare che le serve una piattaforma di invio email senza rischiare che molte delle sue mail finiscano intercettate da sistemi preposti a bloccarne gli invii ripetuti.

      Se fosse interessata noi abbiamo un database mondiale suddiviso per categorie merceologiche che potrebbe fare al caso vostro, oltre ad avere un servizio specialistico proprio per la creazione di campagne email marketing.

      A titolo d’esempio queste potrebbero essere alcune della categorie merceologiche di suo interesse e che noi deteniamo:

      Calzature – produzione Calzature – Produzione e Ingrosso
      Calzature Su Misura e Calzolai

      Calzature e pelletterie – vendita al dettaglio Borse e Borsette – Vendita Al Dettaglio
      Calzature – Vendita Al Dettaglio
      Pelletterie – Vendita Al Dettaglio
      Valigerie ed Articoli Da Viaggio – Vendita Al Dettaglio

      ecc.

      Sono certo di averle prospettato una valida soluzione.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

      • La ringrazio per la sua risposta e soprattutto per la soluzione che mi ha proposto.
        Avrei ora però bisogno per poter attuare tale soluzione di conoscere i costi a cui la mia impresa andrà incontro; per esempio mi piacerebbe sapere in maniera approssimativa il costo per avviare una campagna email marketing b2b.
        La ringrazio ancora per le informazioni che mi ha dato e rimango in attesa di una sua risposta per poter cominciare a valutare il tutto.
        Angela Monachino

  29. Buonasera sono un artigiano orafo desidero sapere se avete la possibilità di cercare dei clienti Esteri per il mio prodotto artigianale ,ogni pezzo nn si può replicare quindi rimane unico e poi è un Made in Italy grazie dott Pasqualini

    • Per ogni prodotto c’è un mercato Angelo.
      Il difficile è individuare il mercato che all’estero, data la particolarità e specificità dei suoi prodotti, sicuramente è presente.

      Da parte dell’azienda italiana orafa ci deve essere la volontà di investire in ricerca di mercato, marketing aziendale, comunicazione, pubblicità.
      Questa è una prima modalità di proporsi per intercettare aziende interessate ad acquistare il suo prodotto.

      Allo stesso modo è possibile avvalersi di soggetti esportatori che operano in contesti geografici differenti. questi potranno introdurla efficacemente nel loro Paese di riferimento.

      Noi in piattaforma ITALIA ESPORTA ne abbiamo ad oggi 16 che operano a:

      SAN PIETROBURGO
      MOSCA
      CHICAGO
      MIAMI
      IASI

      e in Paesi quali:

      BRASILE
      ROMANIA
      BULGARIA
      MAROCCO
      COLOMBIA
      VENEZUELA
      USA
      RUSSIA
      GERMANIA
      AUSTRIA
      ecc.

      Ci contatti per approfondire.

      Un cordiale saluto

      ComeCercareClienti
      Pasqualini dott. Matteo

      • Buongiorno, mi chiamo Antonio Mallamace, resp.comm.le di un azienda che lavora e vende il caffè, mi piacerebbe capire come funziona l’estero e che tipo di rapporto potremmo intraprendere.
        Grazie

        • Buona sera sig. Mallamace,

          a partire dalle iniziali Sue indicazioni riportate nel nostro blog
          Le confermiamo che possiamo supportarvi efficacemente in questo Vostro
          tentativo di internazionalizzazione nel settore del caffè, a partire dal servizio ITALIA ESPORTA , per poi utilizzare nel corso del tempo
          e se di Suo interesse, altre nostre soluzioni in fatto di ricerca clienti che più sotto Le riportiamo.

          Ci sentiamo quindi di consigliarVi inizialmente questo nostro servizio ITALIA ESPORTA, all’interno
          del quale potrete trovare segnalati tutti i nostri partner che operano
          a livello mondiale per l’export del Made In Italy (caffè in grani e cialde), come per esempio il nostro export
          partner italiano di Miami che potrà proporre i Vostri prodotti direttamente nei nostri
          punti vendita in Florida.

          Oppure potrà sentire il ns. referente per Chicago.
          Per saperne di più può collegarsi a questo link

          Riportiamo quindi di seguito i nostri principali servizi per la ricerca
          di nuovi contatti all’estero con particolare riferimento al principale
          di essi: ITALIA ESPORTA

          Il costo annuale del servizio è di euro 368,85 + IVA

          Più sotto la descrizione completa di questi nostri servizi.

          A disposizione per ogni chiarimento nel merito.
          Il nostro numero: 380.6959285

          Cordiali saluti.

          ComeCercareClienti
          Pasqualini dott. Matteo

  30. Buonasera Dott. Matteo
    sto cercando di ampliare il nostro mercato all’estero siamo partiti dalla Francia ma ho molte difficoltà a trovare sia agenti che potenziali clienti . La mia azienda si occupa di produzione di Packaging principalmente, ma anche stampa editoriale e materiale promozionale . potete aiutarmi ?

    • Una ben trovata Roberta.

      Dovrei capire che tipo di analisi di mercato iniziale è stata fatta che vi ha portato a scegliere il mercato francese come “terra di conquista”.

      Per trovare agenti consiglio sempre di appoggiarsi a società di assistenza e consulenza per l’export, meglio se dirette da italiani (che operino direttamente dall’estero naturalmente così da evitarvi costi di trasferta ed avere la sicurezza di esser appoggiati da professionisti in grado di comunicare con voi imprenditori italiani e che vi guidino a 360°).

      Il suo settore è complicato e all’estero non sono a digiuno di packaging, stampa editoriale e materiale promozionale.

      Entrare in un mercato già molto competitivo non è cosa semplice.

      Le leve marketing aiutano molto, ma deve mettere in preventivo costi molto elevati di investimento.

      Mi contatti per una chiacchierata senza impegno da parte Sua e sarò più preciso.

      Il nostro numero: 380.6959285

      Cordiali saluti.

      ComeCercareClienti
      Pasqualini dott. Matteo

  31. Salve Matteo,
    siamo una giovane azienda che opera nel mercato della pasta.La nostra strategia è quella di offrire un prodotto di alta qualità,ma alla portata di tutti.Operiamo da circa un anno.Oltre al mercato locale stiamo partecipando a fiere internazionali o come espositori o con incontri di matching. Ma i risultati ancora non arrivano. Avresti qualche consiglio da darmi?

    • Antonio buona sera.

      Intanto complimenti per l’iniziativa avviata da un anno.
      Mi sembra siate ben organizzati come azienda anche se avete una storia recente (seppur fondata sulla tradizione dei Vostri genitori e nonni).
      Questo è un punto lato marketing che dovreste valorizzare.

      Tuttavia Lei sa meglio di me che si è inserito in un mercato altamente competitivo che noi di ComeCercareClienti conosciamo molto bene visto che seguiamo aziende italiane produttrici di pasta sia di “media levatura” che di altissima qualità (pasta artigianale).

      Il problema è che Barilla e/o altri brand iper conosciuti si vendono da soli nel mondo e tanti “rappresentanti” e/o broker vorrebbero poterla avere nel loro paniere di aziende rappresentate.

      Lei rappresenta una brand giovane e per entrare nel mercato con autorevolezza e vendere deve specializzarsi.
      In altre parole deve infilarsi nelle nicchie scoperte del mercato, cioè quelle nicchie di gusti dei consumatori che i marchi più prestigiosi non sono interessati ad entrarvi.

      Si la specializzazione di prodotto la potrà aiutare molto, molto più dei tentativi velleitari di partecipare a qualche fiera oltralpe.
      Non che questi non siano importanti ma da soli senza strategia di marketing non potranno portarvi molto lontani.

      Il consiglio che le posso dare è di trovare
      una nicchia poco coperta dalla concorrenza.

      Abbiamo svolto in tal senso una ricerca sui gusti/ingredienti preferiti di impasto del consumatore quando ricerca ed acquista della pasta al fuori dai soliti canoni di gusto.

      Gusti spesso impensati e che potrebbero esser da parte sua presi in considerazione per realizzare un prodotto specialistico e differenziarsi così nel proprio mercato di riferimento.

      Poi una volta create delle solide basi ci sono gli export manager che la potranno aiutare in varie aree geografiche mondiali senza che lei debba distogliere risorse e tempo alla sua attività come sono appunto le fiere.

      Noi in ITALIA ESPORTA, cioè la nostra piattaforma per l’internazionalizzazione delle PMI http://www.comecercareclienti.com/blog/esportatori-prodotti-italiani/ ,
      ne abbiamo in tutti i principali Paesi mondiali.

      Mi contatti per un chiacchierata senza impegno da parte Sua che Le spiego come realizzare tutto ciò.

      Il nostro numero: 380.6959285

      Cordiali saluti.

      ComeCercareClienti
      Pasqualini dott. Matteo

  32. Buonasera Matteo,
    Volevo chiederle consigli per quanto riguarda l’esportazione del caffè, sia in cialde che in grani, avendo un marchio proprio, creato da mio padre e distribuzione di altri.
    Sono molto interessata ad esportarlo in Spagna e in California avendo familiari e conoscenze come supporto iniziale.
    La ringrazio anticipatamente.

    • Buongiorno Silvana e grazie per averci contattati.

      Il mercato della promozione e vendita del prodotto “caffè” sia esso in miscela, grani, cialde ecc. lo conosciamo molto bene perchè vi lavoriamo da parecchi anni con alcuni brand italiani.
      E’ un settore molto inflazionato nel senso che per emergere tra la miriade di grandi marchi, piccole torrefazioni, piccoli brand di nicchia, ecc. bisogna metter in campo:

      – SITO WEB che ben si posizioni sul web e che vada ad intercettare in Italia e all’Estero coloro che vi stanno cercando…

      – EFFICACE STRATEGIA DI BRAND: senza un marchio che rappresenti adeguatamente il vostro caffè difficile andar lontani…

      – MARKETING EFFICACE: avete messo in evidenza i motivi per i quali dovrebbero acquistare il Vostro caffè rispetto ad altri più affermati? Dire che il nostro caffè è più buono o migliore degli altri è una pessima comunicazione… Dovete dimostrare il perchè siete migliori. Affermarlo non basta! Per esempio: nella fase di tostatura del prodotto impiegate pochi minuti oppure molti minuti. L’industria del caffè usualmente impiega 4/5 minuti, ma solo i prodotti maggiormente tostati e con un sistema lento e non “invasivo” permettono di ottenere miscele eccellenti.
      Ecco questo può esser un primo elemento da metter in evidenza. Ma con una buona analisi marketing molti altri possono emergere così da evidenziarli e sbaragliare la concorrenza…

      – SISTEMA RICERCA CLIENTI NELLA CATENA HORECA italiana ed estera: il migliore in assoluto è l’email marketing a liste fredde

      – AGENTI E REFERENTI ESTERI: senza una rete mondiale difficile riuscire a posizionare il proprio brand all’estero.

      Vi sono molti sistemi per creare una rete export mondiale del Vostro prodotto.
      Noi proponiamo il nostro vale a dire: ITALIA ESPORTA http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/

      Ovvio questo è un canovaccio da seguire che di massima può portare buoni risultati soprattutto per i caffè di nicchia e di alta qualità.

      Discorso un pò differente per i grandi brand del caffè. Ma loro hanno risorse ingenti e possono permettersi di investire anche a perdere…

      Più difficile per una piccola azienda che deve centellinare tutte le proprie risorse e non può permettersi di sbagliare oltre una certa misura.

      Spero di esserle stato utile.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  33. Buon giorno,

    noi produciamo un formaggio senza lattosio e uno vegetale, abbiamo il brevetto e il certificato.
    Vorremo sapere come è possibile poter esportare il nostro formaggio all’estero.
    In attesa di risposta porgo cordiali saluti
    La ringrazio anticipatamente

    • Buongiorno Simona.

      Vi sono alcuni sistemi che noi consigliamo ed applichiamo per le aziende lattiero-casearie che ci danno mandato, così da agevolare l’export dei loro prodotti, specie se di nicchia come i Vostri.

      Il primo di essi è affidarsi a distributori ed esportatori diretti specializzati in latticini e formaggi.
      Nello specifico abbiamo la possibilità di mettervi in contatto con circa 2500 di tali soggetti che operano in tutte le aree geografiche mondiali.

      Il secondo è di affidarsi a società di assistenza e consulenza all’export estere dirette da italiani, così da facilitare la comunicazione con essi e abbattere i costi di rappresentanza all’estero.
      Anche qui, tramite il nostro portale ITALIA ESPORTA:
      http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/
      abbiamo la possibilità di segnalarvi molti Partner efficaci nel settore lattiero caseario.

      Ve ne sono altri, naturalmente ma quelli delineati sono in assoluto quelli più operativi ed efficaci.

      Spero le sia di aiuto.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  34. Salve, ho un panificio da poco avviato in Calabria e vorrei anche io trovare uno sbocco nel mercato estero considerando che quello interno ( ed in particolare del Sud ) e’ praticamente fermo. Credo che la realizzazione di un sito web sia un buon punto di partenza il problema e’ la realizzazione che richiede competenze specifiche…mi potete aiutare nella commercializzazione di prodotti da forno? Grazie

    • Si possiamo farlo Ernesto e lo facciamo già con altre realtà aziendali come la sua.
      Il sito web non basta nel suo caso anche se può essere un buon punto di partenza. Va avviato in primis un sistema di presentazione del suo prodotto, fatto di strutture di rappresentanza all’estero, certificazioni di prodotto, invio campionature, sdoganamento, gestione dei rapporti contrattuali, promozione e vendita in territorio estero.

      Come capisce bene vi sono investimenti da fare e trovare le giuste persone che la possano aiutare in paesi esteri. Noi le abbiamo ma hanno dei costi oltre a chiedere delle percentuali sul venduto. Inizialmente le consiglierei di consolidarsi sul territorio italiano uscendo dalla sua sola regione e/o provincia puntando alla catena HO.RE.CA. principalmente.

      Poi penserà all’estero ma mettendo in conto degli investimenti da fare.

      Ci contatti per ogni chiarimento.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  35. Buon giorno, sono interessato a ricevere informazioni su come raggiungere un mercato potenziale all’estero, io mi occupo di arredamento bar,ristoranti,pasticcerie ecc., negozi in genere

    • Buongiorno Luciano.
      Essendo il suo un servizio e non un prodotto, riteniamo che il web sia in prima battuta il sistema più veloce per raggiungere validi suoi interlocutori all’estero.

      Un buon sito web nella lingua del Paese su cui puntare e delle efficaci campagne pubblicitarie nella rete internet tramite soprattutto Google Adwords possono aiutarla a trovare nuovi contatti.
      Affiancherei come strategia di entrata in un nuovo mercato l’appoggiarsi a delle figure in loco che la possano poi rappresentare; meglio se italiani. Noi in ITALIA ESPORTA ne abbiamo alcune specializzate proprio nel settore dell’arredamento perchè collaborano spesso con interior design, architetti, geometri ed altre figure professionali molto interessate ai sistemi di arredamento Made in Italy.
      Ne abbiamo per il mercato russo e per quello di santo Domingo principalmente. Ma anche in altri paesi ce la possiamo giocare efficacemente.

      Non escluderei delle campagne email marketing b2b rivolte a liste di categorie merceologiche di suo potenziale interesse.
      Anche qui si possono strutturare progetti vincenti.

      Questo in prima battuta.

      Ci contatti per ogni approfondimento nel merito.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  36. ciao Matteo Pasqualini
    scusami volevo chiederti sono un rivenditore di caffe e ti chiedevo e possibile vendere all’estero i prodotti italiani anche se sono semplicemente un rivenditore di svariate marche, il settore riguarda il caffe .

    • Molto dura Donato, sono sincero.
      L’estero, a mio avviso, mal si attaglia per chi distribuisce e basta e non produce Made in Italy.
      Potrebbe tentare la via del web attraverso piattaforme e-commerce come AMAZON o EBAY, ma verificando prima attentamente il prezzo di entrata di altre figure professionali come la sua.
      Se la giocherebbe attraverso la battaglia del prezzo, ma con esiti tutti da verificare.

      I produttori italiani di Made in Italy anche di caffè con loro particolari brand (noi gestiamo tre aziende produttrici dirette che trasformano la materia prima (origini di caffè) e per i quali abbiamo aperto mercati in molte aree geografiche mondiali) hanno di certo una strada molto più agevole perchè possono spuntare prezzi di maggior interesse rispetto ad un distributore e soprattutto possono agire sulle leve marketing che se ben giocate permettono di posizionare il caffè in questione all’interno di nicchie ben definite e fasce di mercato.

      Questo quanto.

      Ci contatti per ogni chiarimento.

      Un cordiale saluto

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  37. Buongiorno, realizzo abiti artigianali per donna e bambina, poiché lavoro da sola non produco in serie, ma pezzi unici caratterizzati da particolari sempre differenti, e sono interessata a poter lavorare con l’estero, anche perché il mercato italiano della moda è saturo di nomi già affermati e per l’artigianato non c’è molto spazio, inoltre c’è la concorrenza della produzione a bassissimo costo.
    Ringrazio in anticipo dell’attenzione, e saluto cordialmente.
    Luisa Cavallazzi

    • Tutto è possibile Luisa, ma lavorare su pezzi unici di alta sartorialità con particolari sempre differenti, implica un approccio ai mercati esteri completamente differente rispetto a quelle aziende italiane che possono lavorare in serie (anche se con prodotti sempre di alto profilo quasi di lusso).
      Ciò che le posso consigliare è di predisporre un proprio sito web collegato alla sua persona al suo lavoro e alla sua professionalità. Deve esser fatto in lingue differenti e soprattutto nella lingua del Paese dove vuole proporre i suoi prodotti artigianali.
      Difficilmente troverà infatti soggetti esteri (ne conosciamo molti anche noi) che accetteranno di promuovere il suo servizio/prodotto all’estero.

      I costi che le proporrebbero potrebbero esser infatti elevati.

      Con un proprio sito web che parla di lei e della sua professionalità potrà intercettare all’estero figure professionali interessate a ciò che fa che possano poi proporle dei lavori.

      Ma il percorso è piuttosto lungo e già ora dovrebbe mettersi al’opera per iniziare a raccogliere i frutti tra qualche mese. Ah naturalmente dovrà riservare risorse per analisi di mercato così da individuare i paesi più ricettivi ai suoi servizi; per la creazione del sito e per la promozione nel paese individuato.

      Ci contatti per ogni ulteriore chiarimento.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  38. Buon giorno sig. Matteo,

    vorrei chiederLe un’ infomazione:
    io non produco nulla ma mi piacerebbe tantissimo collaborare soprattutto con piccoli produttori italiani per aiutarli ad esportare all’estero i loro prodotti artigianali, avendo fra l’altro sempre lavorato in uffici commerciali dove mi occupavo di curare i contatti con l’estero per conto di aziende italiane.

    Le sarei grato se volesse darmi qualche consiglio su come potrei muovermi.
    saluti
    Adele

  39. sono un produttore di panni monouso in tessuto non tessuto,tramite google delle nazioni in cui vado a ricercare il mio settore merceologico non riesco non riesco a trovare importatori o grossisti come in italia,qualcuno mi puo’ dare una dritta? grazie saliti a tutti luca P.

    • Le consiglio di acquistare un database con i contatti che cerca e poi farsi affiancare da export manager ed export specialist per l’estero per la gestione degli stessi. Consigliabile inoltre una campagna email marketing ben organizzata verso tali contatti.

      da uno dei nostri siti/brand http://www.e-mail-marketing.ve.it/ può ricevere questo tipo di servizio.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  40. Buongiorno
    ho un’azienda famigliare di costruzione di utensili in metallo duro e vorrei vendere all’estero,soprattutto in America.
    ho un sito italiano e in altre 3 lingue…qche consiglio?
    grazie
    stefania

    • Avere un sito anche in tre lingue, è cosa buona e condizione necessaria per iniziare a ragionare di export, ma come avrà già verificato da solo non basta….

      Per avviare un processo di internazionalizzazione, da queste prime scarne info che ci da specie se il suo obiettivo sono gli Stati Uniti le suggerirei di:

      a) contattare degli export manager con competenze nel settore tecnico-meccanico (meglio se italiani) in grado di gestirle il processo di export, ma che abbiano dimestichezza con il mercato statunitense; cioè che vi abbiano già operato o che vi operino costantemente;

      b) creare un minisito in lingua inglese di prodotto/servizio (no sito istituzionale); collegarlo a delle efficaci campagne pubblicitarie che siano visualizzate nei motori di ricerca USA e che intercettino i suoi potenziali clienti;

      c) mettere a disposizione dell’export manager i contatti che riceve (in lingua inglese) direttamente così da permettere ad esso di gestirne la trattativa commerciale.

      Questo di massima.

      Ci contatti se vuole saperne di più.

      A presto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  41. Buongiorno Sig. Matteo

    Sono interessato a ricevere informazioni su come raggiungere un mercato potenziale all’estero.

    Faccio parte di un azienda di produzione di caffè specializzata nel monoporzionato e stiamo cercando di trovare nuovi clienti. Solitamente serviamo grossisti settore vending e horeca.

    Avremmo la necessità di trovare importatori interessati ai nostri prodotti, spero in qualche sua dritta!!!

    • Per le dritte la invitiamo a rileggere le risposte a questo articolo. Abbiamo prospettato più di una soluzione per aziende come la vostra che si occupano di produrre caffè in Italia e desiderano esportarlo all’estero.

      Da parte nostra offriamo un servizio avanzatissimo con i migliori export partner mondiali iper specializzati anche nel settore food e specificatamente caffè in grani e cialde. Da qui l’elenco completo: http://www.comecercareclienti.com/blog/esportatori-prodotti-italiani/

      Ci contatti per ogni chiarimento.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  42. Buongiorno Sig. Matteo

    Sono interessato a ricevere informazioni su come trovare nuovi clienti e grossisti nei mercati esteri.

    Faccio parte di un azienda di produzione di caffè specializzata nel monoporzionato e stiamo cercando di trovare nuovi clienti. Solitamente serviamo grossisti settore vending e horeca.

    Avremmo la necessità di trovare importatori interessati ai nostri prodotti, spero in qualche sua dritta!!!

  43. Buonasera Matteo
    Sono imprenditore nel settore internet technology e soprattutto come consulente di sicurezza informatica sia come installazioni, sia come assistenza.
    Avrei intenzione di allargare la mia attività nei paesi arabi (Emirati arabi uniti e Qatar ). Può fornirmi consigli o direttive per la ricerca di clientela ?
    Ho ascoltato e letto con attenzione quanto al suo post di promozione del prodotto presso altro stato estero!
    Ho anche una coop di servizi alle aziende ma credo abbia meno probabilità di aggressione del mercato in questione !
    Aspetto una sua
    Cordialità
    Fabio

    • Buona sera Fabio.

      Offrendo Lei un servizio e non già un prodotto, le posso di certo consigliare due strade:

      a) la prima quella di creare un minisito di servizio dove spieghi attraverso una visione marketing i motivi per i quali un potenziale suo cliente dovrebbe sceglierla. Il minisito nella lingua del Paese di suo interesse dovrebbe intercettare le richieste mirate online che ricercano una figura professionale come la sua. Da privilegiare Google come motore di ricerca; se naturalmente si trovasse in Russia dovrebbe comparire nei risultati di ricerca di Yandex.

      b) acquistare un database con la lista delle aziende del paese estero potenzialmente interessate al suo servizio. Poi fare tele o email marketing.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  44. Salve Matteo,

    mio padre adesso ha una piccola fabbrica nel campo dell’ebanisteria. Vista la crisi, i grandi marchi e l’era del consumismo, la richiesta del prodotto di qualità è andata a diminuire.
    Sto cercando di aiutarlo a trovare altre soluzioni in Italia o nei paesi esteri, ma non ci sto riuscendo.
    Mi potrebbe dare un consiglio?
    In attesa di una Sua risposta.
    Cordiali saluti
    Giovanni

    • Le segnaliamo che abbiamo tre servizi per la ricerca di clienti all’estero:

      1) ITALIA ESPORTA
      2) COME CERCARE CLIENTI ALL’ESTERO
      3) EMAIL MARKETING B2B – ESTERO

      Per iniziare a muovere i primi passi in terra estera, a costi molto concorrenziali,
      noi consigliamo l’entrata nella nostra piattaforma
      ITALIA ESPORTA: http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/

      Gli altri due servizi hanno costi di start up decisamente più elevati.

      IL SERVIZIO ITALIA ESPORTA “BASE” E “PLUS”

      Le riportiamo di seguito i principali servizi per la ricerca
      di nuovi contatti all’estero con particolare riferimento al principale
      di essi: ITALIA ESPORTA

      http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/

      Abbiamo anche un servizio avanzato ITALIA ESPORTA PLUS
      dov’è la nostra azienda a contattare in nome e per conto Vostro i soggetti Partner presenti
      in ITALIA ESPORTA (o altri soggetti che entrano in contatto con la
      nostra realtà aziendale anche in Italia) così da presentarvi solo quelli effettivamente interessati ad avviare
      un rapporto commerciale con la Vostra Società.

      Vi sottrarremmo perciò da un lungo lavoro di presentazione della Vostra azienda, consentendovi
      di dedicarvi alla vostra stretta operatività aziendale.
      Saremo come il Vostro ufficio estero in outsourcing.

      In tal caso dobbiamo conoscere perfettamente la vostra offerta in termini di prodotti,
      ottenere un listino prezzi e tutto ciò che serve a presentarvi al meglio (riferimento a sito web
      , referenze, ecc.).

      Come già specificato
      se sarà sottoscritto il servizio “PLUS” saremo noi ad andar ad effettuare il lavoro di
      presentazione e promozione in nome e per conto Vs. della Vs. azienda.

      LE TRATTATIVE COMMERCIALI CHE SEGUIRANNO TRA VOI E I SOGGETTI SEGNALATI, POTRANNO PREVEDERE IN ALTERNATIVA:

      A) Un rapporto con costo fisso + commissione sul venduto
      B) Un solo costo fisso senza commissioni sul venduto
      C) Più raramente una transazione a % sul venduto

      Queste trattative ricordiamo saranno definite e portate avanti tra Voi e i soggetti export che avranno manifestato interesse
      ai Vostri prodotti.

      Più sotto anche la descrizione di altri due nostri servizi di ricerca clienti all’estero che
      potrebbero tornarvi utili:

      – COME CERCARE CLIENTI ESTERO
      – EMAIL MARKETING B2B

      A disposizione per ogni chiarimento nel merito.
      Il nostro numero: 380.6959285

      —————————————————————————————-
      SERVIZI DI RICERCA CLIENTI ALL’ESTERO
      —————————————————————————————-

      1) ITALIA ESPORTA : il nostro servizio per la ricerca clienti nel mercato estero.

      Il nostro servizio di “entrata” a basso costo ma alta specificità è:

      ITALIA ESPORTA : http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/

      Per verificare le caratteristiche del nostro servizio può accedere direttamente alla pagina che descrive il servizio Italia Esporta.

      Ma in cosa consiste il servizio ITALIA ESPORTA e perché una PMI ha tutto l’interesse a sottoscriverlo?
      Questo servizio prevede la segnalazione, continuativa nel tempo, di CONTATTI composti da: aziende che operano per l’export in Paesi esteri, export specialist, export manager, soggetti importatori in differenti aree geografiche mondiali, che potrete contattare direttamente e che potranno proporre il Vostro prodotto MADE IN ITALY nella loro specifica area geografica di competenza.

      Ogni “operatore per l’export” è stato da parte nostra accuratamente selezionato e viene poi descritto mediante apposita scheda che riporta i servizi da esso offerti, i suoi numeri di telefono e l’email per essere contattato.
      Tutti i nostri contatti parlano correntemente la lingua italiana e quindi non vi sarà da parte Vostra alcun problema di comunicazione per esporre le Vostre esigenze di esportazione.

      Può accedere quindi a questa pagina: http://www.comecercareclienti.com/blog/italia-esporta-made-in-italy/
      per visionare i contenuti della proposta ed eventualmente acquistare il nostro servizio.

      Nello specifico, attualmente, i contatti che Vi segnaleremo sono società e professionisti che si occupano in loco dell’export del MADE IN ITALY in:

      – Marocco
      – Colombia
      – Romania
      – Moldavia
      – Russia
      – Paesi CSI
      – Brasile
      – USA
      – Canada
      – Panama – Belize
      – Bulgaria – Ungheria
      – Repubblica Dominicana
      – Cina
      – Germania – Svizzera ed Austria

      Sono figure professionali già introdotte nei canali distributivi HO.RE.CA. e G.D.O.

      All’interno del pacchetto servizio troverete anche alcune figure professionali export specialist per importanti
      aree geografiche mondiali che potranno assistervi e darvi consulenza per ricercare contatti attivi interessati al Vostro prodotto.

      Questi operano principalmente in:

      – Medio Oriente
      – Far East
      – Repubbliche Baltiche e Russia
      – Paesi del centro e sud America
      – Canada e Stati Uniti
      – Africa
      – Nazioni di lingua tedesca: Germania, Svizzera ed Austria

      A completare il servizio l’assistenza e consulenza che vi potrà esser offerta da tutta una serie di professionisti traduttori, interpreti che hanno aderito a questo circuito per la internazionalizzazione delle PMI.
      I servizi nello specifico riguardano: traduzioni di siti web, schede tecniche prodotto, fasi di interprete e traduttore presso clienti esteri o clienti in visita in Italia, accompagnatrice per viaggi commerciali, gestione e partecipazione ad eventi fieristici.

      In altre parole un circuito di aziende e professionisti che favorirà l’internazionalizzazione della Vostra azienda e dei Vostri prodotti.
      ——————————————————————————————————————

      Dopo la sottoscrizione, come già specificato, entro 24 ore dall’adesione la metteremo in contatto con i vari soggetti esportatori e le trasmetteremo anche i dati relativi.
      Entrerà quindi per un anno nel nostro circuito di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese italiane senza obbligo di rinnovo alcuno e con rimborso del costo sostenuto nel caso in cui nel primo mese di adesione non avesse ricevuto risposte da uno o più dei nostri partner ufficiali.

      2) “C.C.C. ESTERO”: come cercare clienti all’estero

      E’ il nostro servizio avanzato e personalizzato per la ricerca di clienti all’estero

      La nostra azienda offre infatti altri servizi AVANZATI per l’export del Made in Italy il principale dei quali è denominato COME CERCARE CLIENTI ESTERO

      Questi hanno però costi maggiori e prevedono come nostro standard di lavoro:

      – Un’analisi di mercato per i mercati esteri (valida per una nazione)
      – Un’analisi marketing del Vostro prodotto
      – Un’analisi brand positioning del Vostro prodotto (opzionale con costo a parte)
      – La creazione di un progetto online focalizzato alla Vostra produzione
      – Campagne pubblicitarie per intercettare chi già sta cercando il vostro prodotto nei mercati esteri così da ottenere potenziali nuovi clienti

      3) SERVIZIO EMAIL E TELE MARKETING B2B – ESTERO

      E’ il nostro servizio email e tele marketing b2b per la ricerca di clienti all’estero

      Abbiamo anche la possibilità di avviare delle campagne email e tele marketing b2b così da intercettare nuovi potenziali clienti all’estero verso categorie merceologiche di Vostro eventuale interesse.
      Possiamo utilizzare ed indicare database nazionali e mondiali estremamente ricchi ed articolati in più micro categorie merceologiche.

      Un cordiale saluto

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  45. Buongiorno sig. Pasqualini,

    le scrivo dal reparto commerciale, produttori ed ideatori di lampade completamente made in Italy. Abbiamo da poco attivato un sitoweb parallelo alla nostra ditta, siamo partner Google Ads, ma non riusciamo bene a capire come possiamo agire per migliorare sia le nostre visite, che le nostre vendite essendo esse, quasi inesistenti. Abbiamo un solido marchio e siamo sicuri di riuscire in un mercato estero adatto. Siccome mi sembra che la sua professionalità sia impeccabile, mi dica come possiamo fare per avviare una qualsiasi consulenza o partnership. La ringrazio in anticipo. Cordiali Saluti. Edoardo P.

    • Buongiorno Franco.

      Un produttore di scale può trovare nelle società con le quali collaboriamo per l’export a livello mondiale un validissimo supporto.

      Visioni la nostra piattaforma ITALIA ESPORTA e ci contatti per ogni ulteriore chiarimento nel merito.

      Un cordiale saluto

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  46. Buongiorno
    Sono un designer di gioielli in argento e pietre dure , qualche mese fa ho costituito un azienda di prodouzine gioielli in Hong Kong ma tutti i prodotti vengono disegnati da me e tutti i prodotti vengono controllati da me per avere più garanzia nella qualita’ e essere sicuri che non siano presenti materiali pericolosi per la salute , ti vorrei chiedere gentilmente se mi puoi aiutare a trovare dei distributori o importari americani o altri paesi intressati a questo genere di prodotto.
    grazie
    Masoud

    • Buona sera sig. Masoud.

      Noi abbiamo in questo momento un’agenzia Partner ufficiale in Miami con la quale sviluppiamo l’export di prodotti Made in Italy in USA. Possiamo quindi arrivare ad avere dei distributori mirati, ma specifico sin d’ora che essendo un prodotto, il vostro, altamente personalizzato e di lusso, la ricerca di potenziali distributori comporta dei costi iniziali di ricerca negli Stati Uniti.

      Se interessato ad approfondire il nostro sistema di lavoro, ci contatti ai numeri più sotto riportati.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  47. Buona sera Sig Matteo, ho una azienda di abbigliamento e produciamo felpe in genere e t-thirt bimbo / a uomo e donna.. Vorremmo incrementare il nostro lavoro all estero ci sono possibilità .Grazie

    • Buongiorno Vito.

      Il comparto dell’abbigliamento è quello che ci da maggiori soddisfazioni in termini di vendite prodotte in tutto il mondo per conto dei nostri clienti.

      calzature, accessori e abbigliamento Made in Italy sono richiestissimi a livello mondiale.

      Le ho risposto privatamente su come attivarsi.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  48. ciao buonasera ho letto con attenzione il vostro articolo e vari messaggi di discussione inseriti.
    Sono il responsabile commerciale di un’impresa general contractor che lavoro prevalentemente in centro Italia.
    Siamo fortemente motivati alla valutazione e alla ricerca di partner ed acquisizione di contratti all’estero nell’unione europea e russia.
    Nostro malgrado non siamo riusciti ancora ad avere valide collaborazioni e naturalmente vista la dimensione aziendale ci è difficile investire costantemente per essere presenti in vari paesi.
    Avete consigli da darci e magari opportunità di collaborazione? Grazie

    • Buongiorno Glauco. Vi abbiamo risposto in privato sottolineando che abbiamo più di qualche nostro partner con il quale lavoriamo che può aiutarvi in tal senso a costi non proibitivi in Europa e in tutta l’area russa.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  49. Salve, sono un imprenditore tessile al momento totalmente fermo con produzione abbigliamento donna. Purtroppo l’attuale concorrenza cinese e pakistana in Italia, non ci permette di essere competitivi con i clienti.
    Sto cercando di differenziarmi dal mercato italiano e rivolgermi ad un mercato estero.
    Sono alla ricerca di clienti esteri anche come server.
    Puntiamo Su un Made in Italy diversificato e diretto su venduto.

    • Buongiorno Cosimo.

      esatto ha usato il termine giusto: differenziarsi.
      Lei rispetto alla concorrenza ha la fortuna di esser un produttore di Made in Italy, il secondo brand più richiesto a livello mondiale.

      Per cui la partita non è in Italia che deve farla ma all’estero. Se cercherà di combattere con le stesse armi di prezzo verso i competitors mondiali (come i pakistani) che vengono a farci visita qui in Italia avrà gioco perso e rischierà di far la fine di molti altri suoi colleghi imprenditori italiani che hanno aspettato troppo per capire cosa vuol dire oggigiorno competere in un mondo globalizzato.

      Se però pensa di lavorare all’estero a sola percentuale sul venduto, allora le rispondo di restare qui in Italia. Perchè sarà molto difficile che lei intercetti distributori del suo prodotto senza esser supportato da valide figure professionali che concretamente la direzionino alla ricerca di suoi clienti nei Paesi esteri e le gestiscano il suo business a 360°.

      Se queste premesse sono di suo interesse ci contatti ai numeri più sotto riportati.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  50. buon giorno, sto aprendo una piccola azienda casearia partendo dalla produzione interna di latte (circa 250 capi),un negozio nel capoluogo di regione. la produzione ,oltre ai prodotti convenzionali, si arricchira’ di tuttti i derivati del latte ( stracchino ,yogurt,burro panna) modulandoli ovviamente sulle eventuali richieste di mercato. L’azienda, almeno nelle intenzioni motivatissime, vorrebbe rivolgersi a mercati esteri. Ho letto l’articolo sulla creazione ad hoc del sito e dei mini siti in lingua, avrei interesse a conoscere le vostre varie modalita’ di intervento e ,ovviamente, di investimento, al fine di avere una visione, seppur di inizio, tale da poter fare scelte il piu’ mirate possibili.
    grazie.

  51. Buonasera,
    siamo un’azienda agricola che produce confetture(oltre 30 gusti),miele, spezie, tisane, olio evo. Avete dei contatti esteri adatti a noi? abbiamo fatto già b2b e spedito a un cliente in Cina, però vogliamo ampliare. E come funziona di preciso? eventualmente i passi da fare? Grazie

  52. Gentile Matteo,
    io e il mio team della Dolce vita Games vorremmo espandere il nostro mercato, raggiungere clienti all’estero.
    Siamo un azienda di noleggio e vendita di giochi, videogiochi elettronici e non, distributori (palline, tattoo, meccanica con peluches), macchine slot, bigliardi, e tutto quello che concerne l’intrattenimento. Naturalmente escludendo il noleggio, vorremmo fare una ricerca di mercato dal nostro sito è emerso che molti click provengono dall’Irlanda, Brasile,Croazia, vorremmo scoprire oceani blu e concorrenti.

    grazie mille,
    Il team DolcevitaGames

  53. buonasera
    siamo un’azienda con 25 anni di esperienza nel mondo dell’ illuminotecnica ed ormai da circa 09 anni produciamo prodotti di illuminazione a led.
    per i soliti noti problemi della nostra economia abbiamo la necessità di puntare su mercati esteri ma non abbiamo le conoscenze per farlo nel modo giusto leggendo il vostro articolo ed i commenti mi sembra che invece voi abbiate tutti i requisiti per aiutarci a creare qualcosa all’estero.
    quindi le chiedo se ritiene che la mia sensazione è giusta.
    resto in attesa di un suo eventuale riscontro
    cordiali saluti

  54. buongiorno sig. Matteo vorrei qualche informazione in più proprio sui vostri costi. Noi realizziamo capi di maglieria uomo donna bambino artigianalmente e vorremmo provare ad incrementare il nostro lavoro sia su scala nazionale che estera. Potete contattarmi grazie

    • Buongiorno Serena.

      Le abbiamo risposto in privato.

      Siamo dei veri e propri esperti nel settore maglieria sia per uomo che per donna che bambino, lavorando già con piccoli produttori del Made in Italy.

      Ovviamente ci sono modalità ed approcci differenti a seconda che il mercato sia quello ITALIANO oppure quello ESTERO.

      Trova tutto ben dettagliato e definito, anche a livello di costi, nella email che Le abbiamo inoltrato.

      Un cordiale saluto.

      Pasqualini dott. Matteo – CEO ComeCercareClienti
      info@comecercareclienti.com tel. 380.6959285

  55. Salve, siamo un’azienda produttrice di porte interne, legno e laminatino( molto richiesto negli ultimi anni ), vorremmo trovare mercati esteri data la incessante crisi del settore edilizio in Italia.
    fateci sapere come funziona il vs. servizio e i vari costi .
    grazie

  56. ciao buonasera io ho un caseificio e vorrei espandermi all’estero ho letto le vostre recensioni sono molto arricchite di consigli e ne vorrei approfittare

  57. buonasera
    le scrivo perché avrei delle domande da porvi.
    io ho gia un mercato aperto in germania (io e mio marito abbiamo un azienda agricola qui in toscana che produce olio extra vergine bio) mi piacerebbe pero’ spingermi anche nel mercato orientale. puo’ avere una soluzione adatta a me? la saluto e attendo risposta e eventuali costi

  58. buongiorno sono Muzi della Domus Gold la mia è un attività che commercializza materassi produzione e vendita vorrei provare ad espandere le mie vendite fuori Italia.. Mi potete dire qualcosa? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *