Fare marketing e branding in azienda per vendere in momenti di crisi

In primo piano

marketing aziendale

Ben trovata e ben trovato!

In questo articolo descriviamo alcuni espedienti e strumenti concreti per creare un forte marketing aziendale che accompagnato a strategie di marca consente di vendere molto meglio rispetto ai nostri concorrenti anche in momenti di forte crisi.

Per esempio:

  • Avreste mai pensato che quando coniate lo slogan della Vostra azienda, o uno slogan che caratterizzi un vostro prodotto e/o servizio o una marca che volete promuovere, state facendo marketing aziendale? E quindi che la scelta dello slogan va fatta con molta attenzione?!?

Uno slogan di fantasia o scarsamente collegato al prodotto o servizio offerto è sempre una pessima scelta perché non farà breccia nello schema mentale di riferimento del potenziale cliente. Se per esempio hai un ristorante che propone nel menu del pesce, uno slogan da non utilizzare sarà:

Ristorante da Marcello (Caorle – VE)

Atmosfere marinare per serate indimenticabili

Mentre sarà molto più efficace se riporterai in carta intestata, biglietti da visita, firma nelle tue email ecc.

Ristorante da Marcello (Caorle – VE)

Il ristorante di pesce più antico di Caorle

Oppure se non è il più antico

Ristorante da Marcello (Caorle – VE)

Il ristorante di pesce più vicino al mare

 

  • Lo sapevate poi che non è mai una buona idea, dal punto di vista del marketing, creare un nome di marca (brand) con delle sigle che caratterizzino il prodotto medesimo, mentre sarebbe molto meglio collegarlo ad un nome reale e attinente con il prodotto?

Per cui se hai un’azienda che produce vini che si chiama “La cantina dei vini tal dei tali” e si trova a Motta di Livenza in provincia di Treviso e produci un vino merlot e per esso vuoi creare un marchio da promuovere sul mercato, non sarà la migliore delle idee coniare un marchio del tipo: V.M. La cantina tal dei tali (dove V.M. sta per “vino merlot”). Molto meglio per esempio: Unico Merlot, Vero merlot, o altre caratterizzazioni geografiche come Motta Merlot, ecc. Molto meglio se poi riuscirai ad unire i termini in una sola combinazione così da caratterizzare ancor di più il brand: UnicoMerlot o MottaMerlot potrà essere una buona scelta.

  • Siete al corrente del fatto che non è il prodotto migliore che vince sul mercato ma è invece quello che viene percepito dal consumatore come migliore anche se lo stesso il più delle volte non lo è?

Spesso pensiamo a torto che i prodotti o servizi di successo sono anche i migliori offerti sul mercato. Niente di più sbagliato o meglio: nella maggioranza dei casi non è così. Anche voi con la vostra azienda per esempio proponete vostri prodotti o servizi di grande validità ma che il mercato non decreta come migliori. Per cui alcuni vostri concorrenti che propongono “soluzioni” inferiori hanno però una maggiore influenza sul mercato e quindi ottengono di rimando anche maggiori vendite e quote di mercato.

Il problema è il più delle volte dovuto al fatto che mal vi posizionate nel mercato medesimo cioè non vi differenziate efficacemente dal punto di vista del marketing prima, della comunicazione poi e della promozione per finire.

Cos’è allora la funzione marketing aziendale:

è quell’insieme di strategie, tattiche e strumenti operativi che possono essere messi in atto all’interno del contesto aziendale per migliorare la percezione che il potenziale cliente può avere dei noi e dei nostri prodotti e/o servizi

E si perché la battaglia con la concorrenza si gioca nelle menti delle persone. Ogni individuo, è stato provato da studi approfonditi, incasella per ogni categoria di prodotto o servizio un massimo di tre marche di riferimento. Oltre quelle c’è l’indifferenziazione cioè è come se le altre aziende non esistessero.

Per cui una sottomarca o comunque un’azienda che appartiene ad un determinato mercato e non è tra le prime tre marche di riferimento nella mente del potenziale cliente, dovrà far molta più fatica per emergere rispetto alle prime marche percepite come tali: il leader, le seconde marche (di solito due) le marche di terza fascia (di solito 3).

 

Come differenziarsi perciò ed emergere rispetto ad una concorrenza mai stata così spietata come ai giorni nostri data la globalizzazione che viviamo tutti nessuno escluso?

Intanto uno degli errori più grossolani a livello marketing prima e comunicazione poi è pensare che dirsi di essere un’azienda di qualità, che è orientata al cliente, che ha il miglior customer care, che detiene delle certificazioni di qualità, o che fa campagne pubblicitarie iper creative, ecc. siano tutti elementi che possano fare la differenza.

E questo per il semplice fatto che tutte le aziende possono arrivare a dichiarare ciò.

E ciò che tutti possono dichiarare non può fare la differenza sul mercato.


Cosa farà la differenza invece?

Vi sono molti elementi che possono differenziarci lato marketing rispetto alla concorrenza e sono tali aspetti che andrebbero valorizzati durante tutta la nostra “fliera comunicativa”: dalla brochure, al biglietto da visita, alle nostre fatture, alla firma nelle email, pe finire al nostro sito web.

Ve ne cito due a titolo d’esempio.

Il primo che spesso molte aziende sottovalutano è la tradizione. Essere un’azienda che opera sul mercato da molti anni o addirittura la prima o una delle prime è cosa che andrebbe sempre messa in evidenza perché nella percezione dei nostri potenziali clienti potrà fare la differenza rispetto a nostri concorrenti che non possono vantare questo elemento distintivo.

Tutti possiamo dire di essere un’azienda che lavora con qualità. Pochissimi potranno dire siamo stati i primi ad aver fatto una cosa in una certa maniera oppure siamo i più “vecchi” sul mercato.

Un’altra cosa banalissima e che soprattutto gli imprenditori che dirigono piccole e medie imprese non hanno proprio il coraggio di affermare è di essere i leader di mercato.

Se siete leader di mercato anche in una nicchia piccolissima della Vostra produzione e quindi per un prodotto specifico che può essere anche una variante di un prodotto di riferimento fatelo sapere in tutti i modi attraverso tutte le forme di comunicazione che avete a disposizione. In quel momento starete realizzando al meglio il Vostro marketing aziendale e sarete percepiti dal mercato di riferimento come degli specialisti di prodotto e quindi azienda degna di sicura fiducia.

Così facendo Vi sotrarrete dalle cosiddette battaglie di prezzo, perché si sa che quando ci si rivolge a degli specialisti il costo è sempre giustificato proprio dalla specializzazione di prodotto o servizio.

Con questo articolo certo non volevo esser esaustivo rispetto alle immense potenzialità che il marketing aziendale può offirre anche alla Vostra attività.

Vi ho dato solo dei brevi accenni che comunque se applicati al marketing, comunicazione e promozione della vostra azienda potranno sicuramente migliorare la percezione che i potenziali clienti possono avere di Voi e dei prodotti o servizi da parte Vostra offerti.


Se volete sottoporre il Vostro business, o prodotto o servizio ad un “marketing checkup” GRATUITO così da verificare come migliorare il Vostro marketing aziendale, comunicare meglio tramite gli strumenti offerti dal web e promuovervi efficacemente contattateci, SENZA IMPEGNO ALCUNO DA PARTE VOSTRA, ai contatti più sotto riportati:

 –          il numero di telefono 380.6959285

–          la mail info@comecercareclienti.com

–         o skype: il contatto èProduttori macchine caffè: come ricercare clienti. Il caso studio la Scala

Attendiamo anche i Vostri commenti ai quali risponderemo con grande piacere.

Cordiali saluti e a presto!

Come Cercare Clienti – Matteo Pasqualini